Dalai Lama, istruzioni per l’uso della felicità: tra mente e social, le 10 regole da seguireLa strada per la felicità secondo il Dalai Lama passa per la consapevolezza e la calma interiore. Durante la “lectio” agli studenti universitari promossa dall’ateneo Milano-Bicocca al teatro degli Arcimboldi, Tenzin Gyatso ha provato a riassumere alcuni principi base per vivere un po’ meglio “perché ognuno di noi in fondo cerca una cosa sola: come essere felice”, ha esordito. 1) La felicità Innanzitutto è importante condurre la propria vita in un modo giusto e il più possibile positivo, e tenere la mente calma, chiara e pulita anche con la meditazione e il controllo del respiro. Se le persone crescono e vengono istruite solo in una cultura materialistica, questo “essere positivo” può non essere semplice, perché non si apprendono gli strumenti per affrontare tutti i problemi che si presentano nella vita quotidiana. 2) La calma interiore Problemi che vengono sì dall’esterno, ma anche dall’interno, dalla propria emotività, dalla propria capacità o meno di gestire questi problemi. Allora chi non ha questi mezzi spirituali, reagisce alle avversità della vita con rabbia, ansia, paura e spirito aggressivo. E questo non aiuta certo a stare meglio. Dalai Lama, istruzioni per l’uso della felicità: tra mente e social, le 10 regole da seguire Condividi 3) Il sorriso E’ una cosa che aiuta molto a stare bene nel mondo. Io quando incontro le persone sorrido sempre il più possibile e se loro non sorridono a me, allora io faccio loro il solletico, in modo che sorridano anche loro, e quindi stiano meglio. E’ il valore terapeutico del sorriso che aiuta. 4) Il posto nel mondo Io quando ho un dolore mi ricordo di essere solo uno dei 7 miliardi di persone che ci sono al mondo. E questo mi aiuta a capire che io ho i miei problemi come chiunque altro ha i suoi. Io come tutti soffro, ma la mia mente rimane calma. 5) La pace Questo metodo vale sia a livello personale, sia a livello di Stati. Perché reagire a un conflitto che sorge con qualcun altro con la guerra e l’aggressione, certo non può che far precipitare le cose. Invece bisogna coltivare il pensiero, l’intelligenza, gli scambi culturali, gli scambi di studenti fra nazioni, i viaggi, le comunicazioni interpersonali. Dalai Lama, istruzioni per l’uso della felicità: tra mente e social, le 10 regole da seguire Condividi 6) I social Persino la rete, i social network, secondo me, facilitano le relazioni positive fra le persone perché aiutano a stare in connessione, a sentirsi uniti e vicini agli altri. A sentirsi parte tutti di questa grande umanità. Il XXI secolo dovrà essere il secolo del dialogo, della pace e dell’amore. 7) La fede Le religioni hanno il ruolo e il potere di aiutare le persone e i popoli a sviluppare sentimenti di armonia, di compassione e di misericordia gli uni verso gli altri. Dare un’istruzione non solo materialista ai giovani potrà aiutare ad avere un mondo più felice e in pace. 8) La sofferenza Sicuramente la prima cosa che mi viene da dire è che il benessere fisico e materiale non può eliminare la sofferenza mentale: si può stare bene, avere tanto, e soffrire lo stesso moltissimo. Il tema è come si affronta mentalmente la sofferenza, tutto da come ci si mette in relazione al proprio problema. Alcuni reagiscono con una grande preoccupazione, ma questo può anche aumentare il problema per cui si soffre. Per le malattie bisogna curarsi con i farmaci, certo. Ma cercare di stare con la mente calma, fare meditazione, allontanare la paura, lo stress, aiuta molto a sopportare il dolore fisico. E poi bisogna ricordarsi sempre che una mente sana, aiuta ad avere un corpo sano. Dalai Lama, istruzioni per l’uso della felicità: tra mente e social, le 10 regole da seguire Condividi 9) La mente Per accettare il dolore serve molto l’addestramento mentale, una sorta di consapevolezza, di autocontrollo delle rabbie e dell’aggressività. Ma è un processo lungo, ci vuole molta lungimiranza. Io stesso ci ho messo anni a raggiungere la capacità di tenere a bada la mia mente. Aiuta molto per esempio riuscire a concentrarsi e a tenere la mente presente, consapevole, facendo esercizi per esempio di controllo della respirazione. Un modo semplice per arrivare alla consapevolezza è quello di concentrare la mente sul ritmo del respiro. 10) Il male Se hai un modo per risolvere il tuo problema, fallo. Se non ce l’hai, se non ci puoi fare niente, allora non aggiungere tutta la tua ansia, paura e preoccupazione, perché questo non serve a nulla e non fa che peggiorare la situazione.Quello che dobbiamo usare è la logica, la nostra intelligenza che ci distingue da tutti gli altri esseri umani, che ci serve per analizzare i nostri sentimenti negativi rispetto alla realtà e a quello che ci accade. L’intelligenza ci è utile per portare la mente verso sentimenti positivi e costruttivi di amore e di compassione, che aiutano a stare meglio e che rinforzano anche il sistema immunitario.

La strada per la felicità secondo il Dalai Lama passa per la consapevolezza e la calma interiore. Durante la “lectio” agli studenti universitari promossa dall’ateneo Milano-Bicocca al teatro degli Arcimboldi, Tenzin Gyatso ha provato a riassumere alcuni principi base per vivere un po’ meglio “perché ognuno di noi in fondo cerca una cosa sola: come essere felice”, ha esordito.

1) La felicità
Innanzitutto è importante condurre la propria vita in un modo giusto e il più possibile positivo, e tenere la mente calma, chiara e pulita anche con la meditazione e il controllo del respiro. Se le persone crescono e vengono istruite solo in una cultura materialistica, questo “essere positivo” può non essere semplice, perché non si apprendono gli strumenti per affrontare tutti i problemi che si presentano nella vita quotidiana.

2) La calma interiore
Problemi che vengono sì dall’esterno, ma anche dall’interno, dalla propria emotività, dalla propria capacità o meno di gestire questi problemi. Allora chi non ha questi mezzi spirituali, reagisce alle avversità della vita con rabbia, ansia, paura e spirito aggressivo. E questo non aiuta certo a stare meglio.
Dalai Lama, istruzioni per l’uso della felicità: tra mente e social, le 10 regole da seguire
Condividi
3) Il sorriso
E’ una cosa che aiuta molto a stare bene nel mondo. Io quando incontro le persone sorrido sempre il più possibile e se loro non sorridono a me, allora io faccio loro il solletico, in modo che sorridano anche loro, e quindi stiano meglio. E’ il valore terapeutico del sorriso che aiuta.

4) Il posto nel mondo
Io quando ho un dolore mi ricordo di essere solo uno dei 7 miliardi di persone che ci sono al mondo. E questo mi aiuta a capire che io ho i miei problemi come chiunque altro ha i suoi. Io come tutti soffro, ma la mia mente rimane calma.

5) La pace
Questo metodo vale sia a livello personale, sia a livello di Stati. Perché reagire a un conflitto che sorge con qualcun altro con la guerra e l’aggressione, certo non può che far precipitare le cose. Invece bisogna coltivare il pensiero, l’intelligenza, gli scambi culturali, gli scambi di studenti fra nazioni, i viaggi, le comunicazioni interpersonali.
Dalai Lama, istruzioni per l’uso della felicità: tra mente e social, le 10 regole da seguire
Condividi
6) I social
Persino la rete, i social network, secondo me, facilitano le relazioni positive fra le persone perché aiutano a stare in connessione, a sentirsi uniti e vicini agli altri. A sentirsi parte tutti di questa grande umanità. Il XXI secolo dovrà essere il secolo del dialogo, della pace e dell’amore.

7) La fede
Le religioni hanno il ruolo e il potere di aiutare le persone e i popoli a sviluppare sentimenti di armonia, di compassione e di misericordia gli uni verso gli altri. Dare un’istruzione non solo materialista ai giovani potrà aiutare ad avere un mondo più felice e in pace.

8) La sofferenza
Sicuramente la prima cosa che mi viene da dire è che il benessere fisico e materiale non può eliminare la sofferenza mentale: si può stare bene, avere tanto, e soffrire lo stesso moltissimo. Il tema è come si affronta mentalmente la sofferenza, tutto da come ci si mette in relazione al proprio problema. Alcuni reagiscono con una grande preoccupazione, ma questo può anche aumentare il problema per cui si soffre. Per le malattie bisogna curarsi con i farmaci, certo. Ma cercare di stare con la mente calma, fare meditazione, allontanare la paura, lo stress, aiuta molto a sopportare il dolore fisico. E poi bisogna ricordarsi sempre che una mente sana, aiuta ad avere un corpo sano.
Dalai Lama, istruzioni per l’uso della felicità: tra mente e social, le 10 regole da seguire
Condividi
9) La mente
Per accettare il dolore serve molto l’addestramento mentale, una sorta di consapevolezza, di autocontrollo delle rabbie e dell’aggressività. Ma è un processo lungo, ci vuole molta lungimiranza. Io stesso ci ho messo anni a raggiungere la capacità di tenere a bada la mia mente. Aiuta molto per esempio riuscire a concentrarsi e a tenere la mente presente, consapevole, facendo esercizi per esempio di controllo della respirazione. Un modo semplice per arrivare alla consapevolezza è quello di concentrare la mente sul ritmo del respiro.

10) Il male
Se hai un modo per risolvere il tuo problema, fallo. Se non ce l’hai, se non ci puoi fare niente, allora non aggiungere tutta la tua ansia, paura e preoccupazione, perché

questo non serve a nulla e non fa che peggiorare la situazione.Quello che dobbiamo usare è la logica, la nostra intelligenza che ci distingue da tutti gli altri esseri umani, che ci serve per analizzare i nostri sentimenti negativi rispetto alla realtà e a quello che ci accade. L’intelligenza ci è utile per portare la mente verso sentimenti positivi e costruttivi di amore e di compassione, che aiutano a stare meglio e che rinforzano anche il sistema immunitario.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...